Categorie
Software Windows

GmailDrive: come utilizzare il proprio spazio mail come hard disk virtuale

Il progetto GmailFs, fino a poco tempo fa disponibile solo per Linux, ha trovato il suo porting per sistemi Windows: GmailDrive.
In soli 118k il programmatore Bjarke Viksoe è riuscito a realizzare una piccola applicazione che crea un hard disk virtuale in grado di sfruttare lo spazio remoto disponibile a chi possieda un account Gmail.

In pratica GmailDrive crea un hard disk aggiuntivo all’interno di “Risorse del Computer” di Windows che utilizza come file system lo spazio mail concesso da Google (circa 1Gigabyte).
Per accedere all’hard disk virtuale basterà installare GmailDrive, fare un doppio click sull’icona presente in Risorse del computer raffigurante un hard disk e contrassegnata come “Gmail Drive”, inserire nomeutente e password del nostro account di posta Gmail e in pochi secondi avremo a disposizione il nostro nuovo e capiente disco virtuale.

Potete scaricare l’ultima versione di GmailDrive da qui: download

Gmail drive