Il presidente degli Usa George W. Bush sembra non gradire visitatori stranieri sul suo sito.
E’ impossibile infatti per chi naviga al di fuori degli Sati Uniti accedere a www.georgewbush.com.

Se si prova a raggiungere il sito avendo un indirizzo Ip non appartenente al Nord America la pagina che appare equivale su Internet a una porta sbattuta in faccia: Access Denied.
Da quanto si è appreso da NetCraft, importante società di rilevazioni, il sito è inaccessibile dalla mattina di lunedì 25 ottobre. Sempre NetCraft ipotizza una strategia di marketing messa in atto dai Repubblicani tesa a incentivare la curiosità dei navigatori impegnati a eludere il blocco pur di visualizzare il famigerato sito.

Dietrologie a parte trovo che chiunque debba poter accedere a qualsiasi sito voglia, soprattutto se il sito in questione parla delle strategie politiche di chi ha governato (e speriamo non governi più) il paese che orienta le scelte politiche mondiali.

Per chi si ostini a voler visualizzare comunque il sito di Bush è possibile utilizzare un proxy server che mascheri il nostro indirizzo Ip in modo da farlo sembrare originato dal Nord America. In pratica il proxy non è altro che un computer remoto che permette ad altri computer client di navigare il web in maniera indiretta. Il client si connette al proxy server che effettua una connessione diretta alla risorsa richiesta, utilizzando tra l’altro il proprio indirizzo Ip.

Dunque la navigazione del sito www.georgewbush.com è possibile per utenti non nordamericani semplicemente navigando attraverso un proxy server made in Usa.

Sul sito Public Proxy Server ad esempio è possibile trovare liste di proxy server pubblici e impostare il proprio browser.
In Internet Explorer ad esempio dovremo andare su Strumenti/Opzioni Internet/Connessioni poi cliccare su Impostazioni LAN e nella sezione Proxy server mettere un segno di spunta su Utilizza un server proxy per le connessioni LAN e inserire l’indirizzo Ip e la porta attraverso cui ci connetteremo al proxy scelto.

Individuato e impostato un proxy server statunitenese potremo finalmente accedere e navigare liberamente sul sito di George W. Bush…

Access Denied

 

Comments are closed.

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.