Categorie
Hacking Windows

Eseguire la GPMC su Vista Home Premium

Vista Home Premium è un sistema che manca di strumenti indispensabili sia per l’amministrazione delle policy di sicurezza locali, sia per la gestione di sever remoti basati su Windows 2003 e Windows 2008. Localmente, ad esempio, non è disponibile il group policy editor, gpedit.msc, invece per la gestione remota non è possibile installare sulla versione Home Premium né la Group Policy Management Console (GPMC), né Remote Server Administration Tools (RSAT). Questi tool sono utilissimi per la gestione remota delle policy di domain controller ma purtroppo sono disponibili solo per le versioni Business e Ultimate.

In realtà, GPMC è stata “rimpiazzata” da RSAT ed era disponibile in precedenza per Windows XP Professional SP1 e Windows Server 2003. Nonostante non serva a molto l’esecuzione di GPMC su Vista Home, data l’impossibilità di poter effettuare il join a un dominio, tuttavia penso sia interessante conoscere un escamotage per installare GPMC su Vista, con un metodo che può essere molto utile per installare anche altri programmi non funzionanti su Vista o funzionanti soltanto nelle versioni superiori alla Home (Enterprise e Ultimate).

Per portare a termine l’installazione è necessario utilizzare Software Virtualization Solution di Symantec avendo a disposizione Windows Xp Professional oltre a Vista, seguendo i seguenti step:

Categorie
Security Windows

Aumentare la sicurezza di Windows Vista Home Premium

polsedit

In Vista Home Premium non sono presenti degli strumenti molto utili a impostare policy di sicurezza per il sistema: secpol.msc e gpedit.msc. Molte delle impostazioni permesse dai due tool sono possibili andando a modificare il registro di sistema con regedit ma non è un metodo molto veloce e soprattutto bisogna sapere bene cosa si fa, pena il malfunzionamento del sistema.

Ecco perché possono essere utili due tool freeware che permettano di avere un controllo avanzato della sicurezza del sistema: Ultimate Windows Tweaker e polsedit. Il primo è un programma in grado di cambiare a proprio piacimento molti settaggi di Vista (un po’ come avviene con programmi tipo TweakVI) ma a differenza di molti tweaker è un singolo eseguibile che non necessita installazione, ha un’interfaccia davvero semplice e consente un hardening di Vista efficace.

Nella sezione “Security” di Ultimate Windows Tweaker si può intervenire su molti parametri: è possibile disabilitare regedit, il Pannello di Controllo, il prompt dei comandi, il task manager, si possono disabilitare moltissime applicazioni (es. Windows Mail o Windows Firewall) ed disattivare gli aggiornamenti di sistema.

Per quanto riguarda invece polsedit si tratta anche in questo caso di un singolo eseguibile che offre un’interfaccia molto simile a secpol e un grado di security hardening avanzato. Selezionando “User Right Assignment” è possibile intervenire sui permessi utente. Per ogni azione si possono definire utenti o gruppi abilitati a compiere quello specifico task.

Insomma due freeware davvero molto utili, inoltre Ultimate Windows Tweaker può essere apprezzato oltre che per le funzioni di sicurezza anche per le moltissime personalizzazioni applicabili a Vista.