Tiny Core Linux su Eee PC 701

Negli ultimi giorni mi sto dedicando a scoprire Tiny Core Linux, una distribuzione minimalista, appena 10 MB, ma piena di idee interessanti. Non deriva da nessuna delle distribuzioni più conosciute, ma l’autore si è fatto le ossa con Damn Smal Linux, mutuando da questa distro l’attenzione alla leggerezza e al minimalismo.

Oltre al peso ridottissimo, Tiny Core ha tempi di boot da record (qualche secondo), un pannello di controllo che consente di configurare, tra le altre cose, la scheda di rete, i punti di mount, avviare un server SSH, TFTP.

Inoltre Tiny Core è dotata di un gestore delle applicazioni che consente di installare moltissimi programmi per renderla in tutto e per tutto una distribuzione completa. Con poche e semplici operazioni sono riuscito a installare Tiny Core 2.3 su una scheda SD presente sul mio Asus Eee PC 701, che al momento è equipaggiato con Jolicloud sull’hard disk SSD.

Leggi tuttoTiny Core Linux su Eee PC 701

Slackware 12.2 su Eee PC 701

Stanco delle comodità offerte da CrunchEee, derivata di Ubuntu che utilizzavo da tempo su Eee PC 701, ho deciso di tornare alle origini, sporcandomi di nuovo le mani con il terminale e la cara vecchia Slackware. L’installazione Slackware 12.2 su Eee PC non presenta particolari difficoltà, ed esistono guide ben fatte sull’argomento. A me è bastato collegare un masterizzatore DVD esterno al netbook ed effettuare il boot per procedere con l’installazione di Slack sull’hard disk SSD dell’Asus.

L’unica accortezza in fase di partizionamento/formattazione consiste nella scelta di ext2 come filesystem, lo swap non è necessario e può essere aggiunto successivamente utilizzando un file su una scheda SD. Nella scelta dei pacchetti ho deselezionato tutti i programmi inutili o troppo pesanti: KDE, KDEI (file di lingua del desktop environment), Giochi, sorgenti del kernel.

Come detto l’installazione fila liscia e al termine si ha un sistema completo ma non ancora adatto all’utilizzo ottimale su Eee PC. Ecco i passi necessari a personalizzare Slackware 12.2 per funzionare al meglio sul netbook di Asus.

Leggi tuttoSlackware 12.2 su Eee PC 701

Mandriva 2009.1 provata su notebook e Eee PC 701

mandriva seed
mandriva seed

Con Mandriva 2009.1 sono state introdotte alcune novità interessanti: SpeedBoot per aumentare la velocità di avvio, ampia compatibilità con tutti (o quasi) i netbook sul mercato, e nuove immagini ISO ibride, facilmente installabili su pendrive USB. Grazie al nuovo tool Mandriva Seed (lo vedete nello screenshot), scaricabile da qualsiasi mirror della distro dalla cartella /devel/tools, ho deciso di trasferire la ISO di installazione su una pennetta USB da 2 GB.

Leggi tuttoMandriva 2009.1 provata su notebook e Eee PC 701

Mediacenter portatile con Boxee e Eee PC

Era da tempo che volevo provare Boxee, mediacenter basato su XBMC che sembra avere molte potenzialità, pur essendo ancora un progetto in alpha. Ho deciso quindi di registrarmi al sito del progetto per poter installare il software sul mio Asus Eee PC 701, da poco convertito a CrunchEee e dunque equipaggiato a tutti gli effetti con una Ubuntu 8.10.

Infatti il funzionamento di Boxee è assicurato solo su Ubuntu 8.04 e 8.10 (devo verificare su Jaunty), altre distribuzioni non vengono menzionate. Gli altri sistemi supportati sono Mac OS X, anche nella versione per Apple TV, e ci sono versioni preliminari per Windows (per ora però non ci sono link al download di alcun eseguibile nella propria pagina personale).

Per installare Boxee su CrunchEee ho aggiunto come prima cosa il repository giusto, dando da terminale:

echo "deb http://apt.boxee.tv intrepid main" | sudo tee -a /etc/apt/sources.lst

Leggi tuttoMediacenter portatile con Boxee e Eee PC

CrunchEee: la distro definitiva per Eee PC 701?

Pur avendo provato un po’ tutte le distribuzioni per Eee PC 701, sono rimasto sempre fermo alla Xandros (con EasyMode compreso) preinstallata sul netbook di Asus. Esistono molti progetti interessanti ma a mio avviso ognuno manca di qualcosa: alcune distro sono troppo pesanti, altre hanno bisogno di smanettare un po’ per avere il wireless funzionante, altre hanno un’interfaccia grafica poco usabile sul netbook Asus.

Per caso qualche giorno fa, in un (sempre più raro) momento libero ho deciso di dare una chance a CrunchEee, una versione per Eee PC di CrunchBang Linux, derivata di Ubuntu che recentemente ha avuto ottime recensioni su Lifehacker.

Leggi tuttoCrunchEee: la distro definitiva per Eee PC 701?

Mandriva 2009 su Asus Eee PC 701

Ho perso qualche ora cercando di far partire Mandriva 2009 da pendrive USB. Ho provato ad utilizzare Unetbootin, ma non c’è stato nulla da fare, così cercando in giro ho trovato una guida che sembrava risolvere il problema dell’installazione su pendrive, ma non c’è stato niente da fare. Il boot terminava con BusyBox e l’impossibilità di avviare Mandriva.

Così ho fatto ricorso al mio fido convertitore IDE-to-USB MagicBridge, ho collegato all’Eee PC un CD-ROM IDE e ho avviato la ISO di Mandriva 2009. Si è presentata subito una schermata della scelta della lingua praticamente illeggibile ma sono riuscito comunque a selezionare l’italiano. A parte questa piccola pecca Mandriva 2009 si è avviata e ha riconosciuto tutto l’hardware dell’Eee PC 701.

Rispetto alla versione 2008.1 che avevo provato sempre sul netbook Asus, questa volta la scheda wireless Atheros è stata riconosciuta senza problemi e sono riuscito a autenticarmi tramite WPA al router di Alice.

Per il resto, a parte il fatto che continua a non piacermi per nulla KDE 4.1 (non sono un fan di KDE 4), la distribuzione è davvero ben fatta, nonostante i bug evidenziati anche su DistroWatch Weekly.

Sto provando Ubuntu Eee 8.04

Ubuntu Eee

Credo che Xandros sia il miglior sistema operativo da installare su Asus Eee PC ma giorni fa ho scoperto Ubuntu Eee, una versione di Hardy Heron modificata per girare al meglio sul subnotebook.

Il miglior modo per installarla su pendrive è scaricare la ISO e da una distribuzione Linux eseguire isotostick.sh come spiegato nella pagina Get Ubuntu Eee. Per ora sto provando la distribuzione come Live senza averla installata sulla SSD dell’Eee PC. Complessivamente mi sembra una buona distro (insomma è pur sempre una Ubuntu Hardy con qualche modifica) ma come reattività ancora Xandros non ha paragoni su Eee PC.