Categorie
Ubuntu

Ubuntu Intrepid Ibex su Asus Eee Box

Dopo aver provato Mandriva 2009, 2008.1, Fedora 9, Ubuntu Hardy Heron e Gutsy Gibbon mi ero quasi dato per vinto. Nessuna infatti riusciva ad avviarsi correttamente sull’Eee Box: il risultato era uno schermo nero, segno evidente di qualche problema del server X.

L’unica distro ad avviarsi correttamente nelle mie prove era stata una Knoppix 4.0.2, versione piuttosto vecchiotta della più versatile LiveCD in circolazione. Cercando in giro però ho capito che non dovevo rassegnarmi: Ubuntu 8.10 Intrepid Ibex sembrava aver dato risultati positivi agli utenti dell’Eee Box. Così ho scaricato una snapshot di Intrepid e con grande soddisfazione l’ultima Ubuntu si è avviata senza problemi sul minidesktop di Asus.

Categorie
Hardware

Ho comprato l’Asus Eee Box

Due giorni fa il glorioso PC che mi ha accompagnato dal 2001 ha deciso di morire (motherboard defunta). Con mio grande dolore, avrei continuato ad usare quel P4 montato su una Asus P4B266 ancora per anni, ho deciso di acquistare un nuovo computer fisso. Ma stavolta, dopo qualche indecisione iniziale, ho optato per un Asus Eee Box al posto del tradizionale desktop ingombrante e super potente.

È ancora presto per dare dei giudizi complessivi ma posso già dare qualche informazione che credo servirà a chi volesse comprare questo minidesktop:

Categorie
Software

Test: Mandriva 2008.1 su Eee PC

Da una mezz’ora sto mettendo alla prova Mandriva 2008.1 sul mio Asus Eee PC 701. Devo dire che, a parte una pessima visualizzazione in fase di scelta della lingua, il boot della versione LiveCD installabile è andato liscio. Tutto l’hardware sembra essere stato riconosciuto e le prestazioni del sistema sono discrete.

A mio avviso Xandros rimane ancora la scelta migliore in termini di performance, sia per quanto riguarda la velocità di avvio, sia per le performance a sistema caricato in memoria. Ovviamente per avere un test probante con Mandriva dovrei effettuare delle prove installando il sistema sul disco a stato solido, ma per ora mi accontento di provare Mandriva 2008.1 facendola partire da CD (ho utilizzato un cd-rom interno collegandolo ad una adattatore IDE-SATA/USB2 Magic Bridge).

Al momento l’unica rogna sembra essere il collegamento al mio access point Netgear (con il quale ultimamente ho parecchi problemi): Network Manager non riusciva a configurare l’interfaccia “atho” dell’Eee PC a dovere. Così sono dovuto ricorrere alla cara vecchia console prima “deconfigurando” tutte le interfacce con il comando “/etc/init.d/network stop” e poi configurando ath0 con iwconfig e ifconfig come piace a noi Slacker sempre restii all’utilizzo di interfacce grafiche: infatti ora anche la connessione al Netgear funziona;)

In definitiva mi sembra che il team Mandriva abbia fatto un buon lavoro, anche se la velocità di Xandros su Eee PC per ora è ad un altro livello.