Categorie
Linux

Chmod tips&tricks

Voglio raccogliere in questo post un lungo elenco di possibili utilizzi del comando chmod. Il post sarà un work-in-progress, intendo aggiornarlo costantemente anche attingendo a eventuali commenti che vorrete fare.

Chmod ricorsivo

chmod ricorsivo soltanto sulle cartelle (quasi tutti gli esempi sono tratti da Recursive chmod tricks):

find . -type d -exec chmod 755 {} \;

oppure:

chmod 755 $(find . -type d)

Impostare il bit di eseguibilità ricorsivamente su tutte le cartelle:

chmod -R a+X *

chmod ricorsivo soltanto sui file:

find . -type f -exec chmod 644 {} \;

oppure:

chmod 644 $(find . -type f)

chmod solo sui file con estensione PHP:

find . -type f -name '*.php' -exec chmod 644 {} \;

chmod ricorsivo nella directory corrente:

chmod -R 774 .

Trasferire permessi con chmod

Trasferire i permessi da un file all’altro (nell’esempio i permessi di file2 diventano gli stessi di file1:

chmod --reference file1 file2

oppure:

chgrp --reference file1 file2 chown --reference file1 file2

Ripristinare il bit di eseguibilità su chmod

Nello sfortunato caso di aver impartito il seguente comando:

chmod -x chmod

ecco come rendere nuovamente eseguibile chmod:

/lib/ld-linux.so.2 ./chmod +x chmod

utilizzando il linker/loader ld-linux si possono avviare programmi che non abbiano il bit di eseguibilità.

Per ora mi fermo qui, ma come detto continuerò ad aggiornare il post non appena troverò altri trucchi interessanti 😉

1 risposta su “Chmod tips&tricks”

chmod +s!

Applicazione pratica: io lo uso su Slackware applicato a links simbolici su sbin/halt e sbin/reboot, per permettere agli utenti non amministrativi lo spegnimento ed il riavvio della macchina

I commenti sono chiusi