Yoast WordPress SEO, il più completo plugin SEO per WordPress

Yoast WordPress SEO è l’ultimo arrivato nel panorama dei plugin SEO per WordPress ma non è fatto da uno sviluppatore qualunque, l’autore è Joost de Valk, uno tra i WordPress hacker più bravi in circolazione, creatore di plugin molto utili per l’ottimizzazione sui motori di ricerca come Meta Robots, Canonical URL, RSS Footer e Google Analytics for WordPress.

Joost stava lavorando da tempo alla creazione di WordPress SEO, insoddisfatto delle funzionalità dei due migliori plugin SEO esistenti HeadSpace2 e All in One SEO Pack, e vedendo il risultato della beta, scaricabile solo da chi è iscritto alla newsletter, posso dire che il plugin è davvero ben fatto quanto a completezza delle funzioni e semplicità di utilizzo.

Una volta installato viene creata in WordPress una voce “SEO” che ha 8 sottovoci:

  • Dashboard: qui si può inserire il codice per abilitare Google Webmaster Tools (anche Yahoo e Microsoft) e si possono spuntare le caselle per creare una XML Sitemap e una Google News Sitemap
  • Titles: permette di modificare e applicare una struttura personalizzata ai title e description di Homepage, singolo post, singola pagina, Tassonomie (categorie e tag) e pagine speciali come le pagine autore, gli archivi, le pagine di ricerca e le 404. La creazione di una struttura di title tag per ogni pagina elencata può essere realizzata utilizzando dei tag speciali, uguali a quelli che mette a disposizione HeadSpace2.
  • Indexation: questa è una sezione in parte mutuata da Meta Robots, da qui infatti si possono deindicizzare alcune pagine (es. la pagina di login e registrazione, le sottopagine della home, gli archivi autore), applicare il nofollow, disabilitare le pagine autore e le pagine di archivio per data etc. Inoltre sono presenti anche funzioni molto utili come la rimozione della versione di WordPress dall’HTML delle pagine del proprio blog (<meta name="generator" content="WordPress" />) e la pulizia di alcuni elementi presenti nel tag <head>.
  • Permalinks: permette di aggiungere uno “/” nelle URL di categorie e tag
  • Internal Links: abilità i breadcrumbs per una migliore navigabilità del blog
  • RSS: consente di deindicizzare (noindex) tutti gli RSS, quelli dei commenti; inoltre è possibile aggiungere testo ma anche HTML prima e dopo ogni post presente nei feed
  • Edit files: consente di modificare il file .htaccess inserendo quello che vogliamo
  • Import: da qui si possono importare i dati da HeadSpace2 e All-in-One SEO (anche la vecchia versione) ma anche dai “vecchi” plugin di Joost

Oltre a queste impostazioni che possono essere applicate in generale a tutto il blog, quando si scrive un post o una pagina Yoast WordPress SEO aggiunge un box che possiamo usare per inserire un tag title personalizzato, una description, delle keyword, ma anche per impostare il noindex e il nofollow selettivo su ogni contenuto. Inoltre è possibile anche impostare una canonical url e addirittura un redirect 301 su singolo post.

Il box aggiuntivo che permette di impostare title, description e keyword è presente anche in fase di edinting del singolo tag e della singola categoria, una funzionalità che ho sempre cercato nei plugin SEO esistenti e che consente di posizionarsi bene nelle SERP anche con le pagine archivio di tag e categorie.

Analizzando tutte le feature presenti credo di poter dire che Yoast WordPress SEO sia il miglior plugin SEO che abbia mai visto per WordPress, inoltre dovrebbe venir potenziato da Joost de Valk anche con moduli aggiuntivi a pagamento. Per ora qualla scaricabile per gli iscritti alla newsletter di de Valk è solo una versione beta, dunque mi sono limitato a installarla su un blog di test, ma se le prove dovessero andare bene credo proprio che abbandonerò HeadSpace2 per Yoast WordPress SEO.

2 commenti su “Yoast WordPress SEO, il più completo plugin SEO per WordPress

I commenti sono chiusi.