in Hacking

Guida al jailbreak di iOS 4 con sn0wbreeze

snowbreeze ipsw

Per chi ha un iPhone 3GS con iPhone OS 3.1.2 jailbrekkato con blackra1n è possibile da subito passare a iOS 4 mantenendo il jailbreak. Il tutto è stato ampiamente spiegato su Redmondpie qualche mese fa quando ancora non era disponibile la versione finale di iOS 4 ma posso confermare che le istruzioni vanno ancora bene.

La procedura è eseguibile su Windows ricorrendo al programma sn0wbreeze che permette di creare un “custom firmware” di iOS 4 mantenendo il precedente jailbreak e soprattutto Cydia per l’installazione di programmi aggiuntivi utilizzando i repository disponibili sul programma di Saurik.

Voglio sintetizzare schematicamente i passi da compiere affinché vada tutto bene nella procedura di jailbreak di iOS 4.

Prerequisiti

  • iPhone 3GS con vecchio iBoot (iBoot-359.3), la verifica dell’anzianità della propria bootrom su Windows si effettua mettendo l’iPhone in modalità DFU come spiegato dettagliatamente sul forum Daily Mobile
  • iPhone OS 3.1.2 su cui sia stato già fatto il jailbreak con blackra1n o altri tool eccetto Spirit.
  • Un backup di iPhone effettuato con iTunes per poter ripristinare tutti i propri dati e impostazioni
  • iTunes 9.2 per effettuare il restore con il firmware patchato da sn0wbreeze
  • iOS 4 per iPhone 3GS, scaricabile direttamente da qui
  • sn0wbreeze per creare il custom firmware di iOS 4 da ripristinare sul proprio iPhone 3GS

Una volta in possesso di tutti i prerequisiti elencati sarà necessario procedere così:

  • Avviare sn0wbreeze e selezionare “Simple Mode”, quindi quando comparirà la schermata “IPSW Selection” selezionare il firmware .ipsw di iOS 4 per iPhone 3GS, il file si chiama “iPhone2,1_4.0_8A293_Restore.ipsw
  • Fatto questo sn0wbreeze ci chiederà se vogliamo attivare l’iPhone e dovremo rispondere no. sn0wbreeze quindi comincerà l’estrazione del firmware, lo “patcherà” per consentire il jailbreak di iOS 4 e installerà Cydia. La procedura è completamente automatica (e abbastanza lunga). Al termine il programma ci avvertirà, se tutto è andato bene, che il nostro custom firmware jailbroken è stato salvato su desktop con il nome “sn0wbreeze_iPhone 3GS.ipsw
  • A questo punto dobbiamo collegare l’iPhone 3GS a iTunes 9.2 e mandare il telefono in Recovery mode (ben spiegato su iClarified), per questo sarà sufficiente premere contemporaneamente il tasto di spegnimento e il tasto home. Quando lo schermo diventerà nero dovremo rilasciare il tasto di spegnimento del telefono e continuare a tenere premuto il tasto home finché iTunes non ci avvertirà che ha individuato un iPhone in Recovery mode, a questo punto potremo rilasciare il tasto home e sullo schermo dell’iPhone dovremmo vedere il logo di iTunes con il cavetto bianco di connessione.
  • In questa modalità dobbiamo effettuare un ripristino del firmware che in precedenza abbiamo patchato con sn0wbreeze. Da iTunes basterà cliccare sull’icona di iPhone, tenere premuto il tasto SHIFT sulla tastiera e cliccare su “Ripristina”. Dalla finestra che si aprirà dovremo selezionare il firmware creato con sn0wbreeze e dare avvio all’installazione

La procedura di installazione del firmware iOS 4 patchato impiega parecchi minuti e quando sarà completata il telefono verrà riavviato. Se tutto è andato bene, vedremo al posto del logo della mela morsicata quello di sn0wbreeze a testimoniare della riuscita dell’operazione. Accedendo all’iPhone potremo vedere in bella mostra l’icona di Cydia.

A questo punto, da iTunes ci basterà ripristinare il backup che avremo salvato in precedenza per riavere tutte le impostazioni del telefono come prima dell’aggiornamento del firmware. Nel mio caso la procedura di ripristino del backup è andata perfettamente per quanto riguarda tutte le impostazioni, cioè Contatti, SMS, preferiti di Safari, ma non mi ha consentito di riavere tutte le applicazioni scaricate (nonostante nel backup salvato le app siano tutte presenti).