Categorie
Windows

NirLauncher: le utility NirSoft e Sysinternals su pen drive

Nir Sofer e Mark Russinovich sono decisamente i miei programmatori preferiti in ambito Windows. Entrambi hanno creato negli anni le migliori utility per power users: se si vuole avere un controllo “profondo” del funzionamento del sistema operativo Microsoft non si può prescindere dai loro tool.

Recentemente Nir Sofer ha ripreso a sviluppare un programma molto utile: NirLauncher. Si tratta di uno strumento che racchiude tutte le utility NirSoft e ne consente l’avvio da un’interfaccia grafica che le aggrega in gruppi. NirLauncher può essere utilizzato collocandolo in una cartella su hard disk oppure può essere usato su pen drive, dando la comodità di avere sempre con se tutti i programmi NirSoft.

Ma NirLauncher può essere facilmente esteso: è possibile infatti aggiungere anche tutte le utility Sysinternals di Russinovich, così da avere una toolbox adatta alla risoluzione di qualsiasi problema su Windows.

L’integrazione delle utility Sysinternals in NirLauncher è semplice, ecco come fare:

  1. Scarichiamo NirLauncher ed estraiamo lo zip in una cartella del nostro hard disk (es. C:\nirsoft_package_1.05)
  2. Scarichiamo sempre dalla pagina di download di NirLauncher il file sysinternals2.nlp, che consentirà di creare un menu per l’avvio delle applicazioni Sysinternals
  3. Scarichiamo la Sysinternals Suite e estraiamo lo zip in una cartella
  4. Copiamo sysinternals2.nlp nella cartella dove abbiamo estratto la Sysinternals Suite
  5. Copiamo tutta la cartella della Sysinternals Suite nella directory “NirSoft” di NirLauncher (es. “C:\nirsoft_package_1.05\NirSoft\SysinternalsSuite”)
  6. Avviamo NirLauncher.exe, clicchiamo su “Launcher”, quindi su “Add Software Package” e individuiamo il file sysinternals2.nlp

Fatto questo potremo passare dal menu delle utility NirSoft a quelle Sysinternals cliccando sui tasti “F3” o “F4”. Nel caso in cui volessimo aggiungere applicazioni basterà scegliere programmi standalone, includere gli eseguibili in una delle due cartelle, cioè NirSoft o SysinternalsSuite, e andare a modificare opportunamente con un editor di testi il file “nirsoft.nlp” (per aggiungere programmi al menu NirSoft) o “sysinternals2.nlp” (per aggiungere programmi al menu Sysinternals).

Personalmente ho preferito modificare sysinternals2.nlp andando a integrare Putty Tray e Winscp. Mi è bastato aggiungere in fondo al file le due entry che elenco qui sotto:

[Software69]
exe=puttytray.exe
url=http://haanstra.eu/putty/
group=2

[Software70]
exe=winscp425.exe
url=http://winscp.net/
group=2

Inoltre, all’inizio del file va modificata anche la voce “SoftwareCount” nella sezione [General] per far apparire i nuovi programmi aggiunti nei menu. Basta incrementare di “1” il computo totale rispetto al numero dell’ultimo software aggiunto. Nel mio caso l’ultimo software aggiunto è WinSCP che ha come numero “70” quindi SoftwareCount andrà impostato a “71” come mostrato di seguito:

[General]
SoftwareCount=71
GroupCount = 4
Name=SysInternals Suite

Il risultato sarà uguale a quello mostrato nell’immagine, dove si vede WinSCP nell’elenco dei Sysinternals GUI Tools (il “group=2” a cui l’ho assegnato).