Sta circolando nel forum di My Digital Life il primo crack funzionante per attivare Windows 7 RTM. È stato realizzato da Hazar utilizzando un metodo interessante anche se, tutto sommato, simile a quanto già accadeva con Vista. Come spiegato a pagina 63 del thread da Hazar stesso:

This is based on Vista loader, and basically I have used grub4dos and integrated a menu.lst file in it, which cotains a command to boot vista with the acpi function which loads a SLIC table, and I’ve hardcoded the slic into GRLDR by using a “sandwich” batch file I made (copy loader part1 + SLIC + part2 and combie in binary mode, lets me me expermiment with different OEM’s with ease). So yes I load the SLIC table using grub4dos’s inbuilt acpi function and then just used an SLP 2.0 HP cert and the Windows 7 ultimate leaked product key

In pratica, è stato inserito in GRLDR di grub4dos sia il menu.lst idoneo a effettuare il boot di Seven, sia la SLIC table adatta a ingannare il sistema, facendogli credere di essere installato su un PC OEM originale. Come detto, il metodo è praticamente uguale a quanto già accadeva con Vista e il System Locked Preinstallation.

Il risultato è che attraverso un “softmod”, che non richiede alcuna modifica del BIOS, è possibile attivare una copia “pirata” di Windows 7 Ultimate RTM.

Il file eseguibile che circola è un archivio WinRAR autoestraente che esegue uno script cmd i cui passi principali sono:

  • Registrare attraverso slmgr.vbs una product key OEM e un certificato validi
  • Copiare il file GLDR modificato sulla root di Windows 7 e impostargli gli attributi nascosto, di sistema e sola lettura
  • installare il bootloader attraverso bootinst.exe

Ecco parte del codice (ripulito dalla product key):

cscript %SYSTEMROOT%\System32\slmgr.vbs -ipk 11111-11111-11111-11111-PMJBM > nul
cscript %SYSTEMROOT%\System32\slmgr.vbs -ilc "Cert.xrm-ms" > nul
set FREEDRIVELETTER=
for %%A in (B: C: D: E: F: G: H: I: J: K: L: M: N: O: P: Q: R: S: T: U: V: W: X: Y: Z:) do (
if exist %%A\bootmgr (
if not exist %%A\autorun.inf (
ATTRIB %%A\GRLDR -h -s -r
del %%A\grldr.bak
ren "%%A\grldr" grldr.bak
COPY grldr "%%A\"
ATTRIB "%%A\grldr" +h +s +r
"bootinst.exe" /nt60 %%A

L’activator per Windows 7 realizzato da Hazar non ha GUI e viene eseguito nella console di Windows. Posso confermare che il tool funziona e una volta eseguito con privilegi di amministratore consente di attivare Windows 7 RTM. Funzionando in modo del tutto simile a Vista Loader viene da pensare che Microsoft non si sia impegnata abbastanza per evitare un crack così semplice di Windows 7. Vedremo le contromosse di Redmond nei prossimi mesi che ci separano dalla commercializzazione di Seven.

Aggiornamento 17/01/2010: per una lista aggiornata di programmi e metodi per attivare Windows 7 consiglio la lettura di The Official Windows 7 Guide.

Tagged with:
 

3 Responses to Già possibile attivare Windows 7 Ultimate RTM con Hazar Activator

  1. Aniello scrive:

    Microsoft blacklists Lenovo's leaked Windows 7 OEM Key

    Back to square one. Microsoft has responded to pirates by blacklisting Lenovo's leaked Windows 7 OEM key.

    articolo qui:
    http://arstechnica.com/microsoft/news/2009/07/mic

  2. hans scrive:

    Ciao, mi chiedo se puoi aiutarmi, ho provato ad installare slax sulla pen drive, tutto bene a parte la connessione wifi, dunque con il comando ifconfig non rileva la wlan0, mentre con iwconfig si. Mi sai dare una mano, la mia scheda è una intel 3945abg. Grazie.

  3. vincenzo scrive:

    e migliore di windwos vista